Comune di San Rufo » CONOSCI LA CITTA' » Sportello Imprese ed informagiovani

SPORTELLO IMPRESE ED INFORMAGIOVANI

Cari Cittadini di San RUFO

Come indicato in sede di campagna elettorale, di impegnarmi, fino ove possibile, a elargire informazioni in merito alle opportunità e agevolazioni sia per i giovani che per le piccole attività agricole, artigiane e commerciali presenti su territorio di San Rufo, ora vogliamo provare ad  avviare un nuovo progetto

Si da vita, quindi, a questo nuovo progetto dell’Amministrazione Comunale di San Rufo.

Si tratterà di dedicare  uno spazio virtuale, all’interno del sito istituzionale del Comune di San Rufo, dedicato a tutte le opportunità del momento rivolte ai giovani e alle imprese.

Inoltre, in qualità di consigliere delegato alle attività produttive sarò disponibile ogni mercoledì dalle 17,30 alle 19,00 a ricevere chiunque vuole delucidazioni o chiarimenti ma, anche, e soprattutto portare suggerimenti su strategie di sviluppo del territorio e presentare criticità onde si ravvedono delle problematiche.

Deve essere, quindi, un momento di confronto, di scambio di informazioni ma, soprattutto di crescita perchè solo se veramente tutti  crediamo che, un futuro ci possa essere dobbiamo essere artefici di tale futuro.

 San Rufo lì 04/10/2016    Maria Antonietta Aquino

 

IL MERCOLEDI' POMERIGGIO LA D.SSA MARIA ANTONIETTA AQUINO, CONSIGLIERE COMUNALE, SARA' PRESENTE PRESSO IL COMUNE DI SAN RUFO PER FORNIRE UTILI INFORMAZIONI E SUPPORTO SU TUTTE LE PROBLEMATICHE  LAVORO ED OPPORTUNITA' PER I GIOVANI

 

 

 

  • Ben-Essere Giovani: emanato l'Avviso pubblico "Organizziamoci" La Regione Campania promuove ”Benessere Giovani” con la linea di intervento “Organizziamoci” che mira a sensibilizzare ed accompagnare i giovani dai 16 ai 35 anni alla cultura d’impresa, alla loro autonomia e all'acquisizione di esperienze e competenze utili a favorire la loro crescita personale, la cittadinanza attiva e la conoscenza dei territori e a dare spazio alle loro propensioni artistiche e creative.                                                                    
  •  L’Avviso è rivolto a partenariati tra soggetti pubblici, associazioni giovanili, altri soggetti senza scopo di lucro e imprese per lo svolgimento di laboratori rivolti ai giovani attraverso l’utilizzo di spazi pubblici multifunzionali messi stabilmente a disposizione dei giovani. 

    Capofila del partenariato sono i Comuni, in forma singola o associata, che hanno nella propria disponibilità uno spazio destinato ad attività polivalenti giovanili. Il partenariato deve prevedere la partecipazione di almeno un’associazione giovanile. Ogni partenariato dovrà presentare una proposta progettuale che preveda l’attivazione di almeno due tra tre tipologie di laboratori: laboratori relativi a percorsi accompagnamento alla creazione d'impresa e al lavoro autonomo; laboratori esperienziali nei quali i giovani acquisiranno esperienze e abilità pratiche presso le imprese; laboratori educativi e culturali, finalizzati a promuovere attività di animazione giovanile. 

    I giovani innanzitutto
    Al centro dell’intervento sono i giovani, per accrescere la loro autonomia, la loro voglia di fare esperienza, di mettersi in gioco, di sviluppare la loro creatività e i talenti, confrontarsi con il mondo dell’impresa e della cultura dei territori e fruire di spazi organizzati in cui si possono ritrovare stabilmente.                                                          
  • Attraverso i laboratori attivati, i giovani saranno sensibilizzati alla cultura d’impresa, assistiti nell’acquisizione di competenze e abilità, accompagnati in percorsi di crescita personale e integrazione sociale incentrati sui temi della legalità, della cittadinanza attiva, dell’educazione e tutela dell'ambiente, nonché alla partecipazione collettiva di ricostruzione della identità dei luoghi e delle comunità.                                                                                            
  •  La forza delle reti territoriali
    La misura offre un’opportunità unica per mettere insieme gli attori principali dei sistemi territoriali locali: i Comuni, in forma singola o associata, che hanno la disponibilità di spazi polivalenti da destinare ad attività a favore dei giovani; l’universo delle associazioni del territorio, a cominciare da quelle giovanili, che costituiscono un riferimento per l’attivazione dei giovani; le imprese che aprono le porte ai giovani per tirocini formativi e per far acquisire esperienze di reciproca utilità che in Campania vuol dire piccola impresa locale custode di tradizioni artigianali, produttive e manifatturiere, ma anche di innovazione tecnologica spesso di eccellenze di livello internazionale.  
  • L’ottimizzazione delle risorse
    L’utilizzo degli spazi pubblici polifunzionali, messi a disposizione da parte dei Comuni, a partire dai centri polifunzionali collaudati e realizzati con i fondi della precedente programmazione europea, permette di ottimizzare l’uso di beni pubblici; dal canto loro le associazioni, a cominciare da quelle giovanili, spesso hanno idee e progetti lungimiranti ma mancano di adeguati spazi dove realizzarli e per questo trovano nei centri polifunzionali dei Comuni i luoghi ideali per svolgere le attività progettuali; le imprese, pur possedendo know how tecnologici e di processo, hanno bisogno della freschezza e dei saperi dei giovani per innovare e rilanciarsi sul mercato, affrontare le sfide dell’industria 4.0 e competere nei sistemi globali; i giovani, immenso giacimento di risorse, talenti e creatività possono superare gli ostacoli per l’inserimento lavorativo attraverso le conoscenze acquisite presso i laboratori e i tirocini in azienda. 
  • Soggetti beneficiari e partner
    Capofila:
    Comuni, singoli o associati, con spazio pubblico disponibile per attività polivalentiAltri soggetti del partenariato:
    Associazioni e altri soggetti privati senza scopo di lucro, di cui almeno un’associazione giovanile del territorio del partenariato
    Organismi di formazione accreditati presso la Regione Campania
    Imprese
  • Destinatari

     Giovani tra i 16 e i 35 anni

    prioritariamente NEET (not in education, employment or training)

   Studenti di età inferiore ai 35 anni
 

  • Attività 
  • Le attività si svolgeranno attraverso le seguenti tipologie di laboratori per una durata massima di 24 mesi:
  • Laboratori per la creazione d’impresa: Accompagnamento alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo 
  • Laboratori esperienziali con le Imprese: Esperienze pratiche presso le imprese per l’acquisizione di abilità lavorative 
  • Laboratori educativi e culturali: Sensibilizzazione sui temi della legalità, cittadinanza attiva, educazione e tutela dell'ambiente, identità dei luoghi e delle comunità

    Durata del progetto: massimo 24 mesi 
  • Risorse
  • Finanziamento complessivo € 10.000.000 a valere sul POR Campania FSE 2014 - 2020. L’importo massimo finanziabile per ciascun progetto varia in relazione alla dimensione della popolazione del Comune proponente – o dei Comuni in forma associata – e delle tipologie di laboratori previsti e della effettiva accessibilità dei luoghi da parte dei giovani.

Numero abitanti e Contributo massimo

·         fino a 5.000 - € 50.000

·         da 5.001 a 30.000 - € 80.000

·         da 30.001 a 50.000 - € 100.000

·         da 50.001 a 100.000 - € 150.000

·         superiore a 100.000 - € 350.000
 

Tipologia di laboratorio e Percentuale di finanziamento

·         Laboratori per la creazione di impresa - max 46% della richiesta totale

·         Laboratori esperienziali con le imprese - max 30% della richiesta totale

·         Laboratori educativi e culturali - max 24% della richiesta totale
 

Esempi di finanziamento

Fondo di garanzia
Finalità: sostenere l’accesso al credito da parte dei soggetti in condizione di svantaggio e, in particolare, dei giovani, che vorranno intraprendere un’attività coerente con quanto sperimentato ed acquisito con le attività progettuali. Attraverso il microcredito, potrà essere richiesto un prestito a condizioni di assoluto vantaggio fino a € 25.000.

Il Fondo di garanzia è stato istituito con DGR n. 345 del 06/07/2016 e finanziato per un ammontare complessivo di € 1.000.000,00.

Spese ammissibili
Sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute per la realizzazione dell’iniziativa, a partire dalla data di sottoscrizione dell’atto di convenzione/impegno, secondo le voci di costo del piano finanziario di cui all’allegato 3 dell’Avviso e raggruppati nelle seguenti macro-voci: preparazione, realizzazione, diffusione dei risultati, direzione e controllo, costi indiretti.

Presentazione delle domande
L’Avviso ha una durata di 30 giorni per la presentazione dei progetti da realizzarsi presso i Centri Polifunzionali già completati e finanziati con la precedente programmazione 2007/2013, e di 60 giorni per tutti gli altri progetti.

Le domande vanno presentate sulla piattaforma informatica http://benesseregiovani.regione.campania.it (attiva a partire dalle ore 24 del 15 dicembre).

_______________________________

Assessorato ai fondi europei, politiche giovanili, cooperazione europea e bacino euromediterraneo
Responsabile Unico del Procedimento: Dirigente p.t. della UOD 03 della DG 11.

Per informazioni:

·         URP Ufficio per le relazioni con il pubblico, Via Raffaele De Cesare 18/20 Napoli
Orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 - giovedì dalle 14.30 alle 15.30 - email: urp@regione.campania.it

·         Sviluppo Campania spa 
Helpdesk telefonico:  081 23016970 (Lunedì e Venerdì dalle 10 alle 12 – Mercoledì dalle 14:30 alle 16:30)

 

Tutte le comunicazioni tra il Beneficiario e la Regione Campania dovranno comunque avvenire mediante posta elettronica al seguente indirizzo: benesseregiovani@pec.regione.campania.it

_______________________________

Documentazione

·         Decreto Dirigenziale n. 527 del 30/11/2016, pubblicato sul BURC n° 81 del 2/12/2016

·         Manifestazione di interesse

·         Allegato 1 - Domanda di partecipazione

·         Allegato 2 - Formulario Azione A

·         Allegato 2 - Formulario Azione B

·         Allegato 3 - Piano Finanziario

 

Comune di San Rufo
Via Roma, 19 - 84030 - San Rufo
Tel. 0975 / 39.50.13

 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 1.985 secondi
Powered by Asmenet Campania